scritture giovani

"Dame gentili non più sospiri;/ tutti gli amanti sono incostanti;/ un piede in terra un altro in mare,/ non sospirate, fateli andare." Fuochi d'amore, ingenue gelosie, rivalità burlesche, orgogliosi indugi, sottili crudeltà, sorde vendette, vili imposture, nobili slanci, svenimenti, lusinghe, carezze, baruffe, parole. Questa la materia effimera, mista di pene e di gioie, di Molto rumore per nulla.


È con questo testo fosco e giocoso a un tempo che Scritture Giovani chiede a Ilaria Gaspari, Rebecca F. John, Mercedes Lauenstein e Nina Polak di cimentarsi per festeggiare degnamente l'anniversario shakespeariano. La sfida è di far suonare i tasti cupi del dramma con quelli più ilari e lievi della commedia, di intrecciare e scorticare trame, di inventare con uguale premurosa fantasia ruoli da protagonisti e personaggi da una battuta soltanto, di impastare il dolce e l'amaro per offrirci nuovamente il piacere della letteratura.


Shakespeare è dunque il nume tutelare di questa edizione 2016 di Scritture Giovani, il percorso di ricerca e promozione dei nuovi talenti della letteratura europea che Festivaletteratura, Hay Festival e internationales literaturfestival Berlin hanno avviato nel lontano 2002. Grazie a questo progetto, numerosi giovani autori di diversa espressione linguistica hanno potuto trovare una ribalta internazionale, facendo conoscere le proprie opere al di fuori dei confini nazionali e mettendosi a confronto con un pubblico più vasto.